Istituto PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 03 Agosto 2010 13:26

Nel  1923 la Riforma Gentile, nell’ambito di un programma complessivo di riordino della scuola italiana, prevedeva di estendere l’obbligo dai dodici ai quattordici anni. In molte realtà locali le amministrazioni comunali e scolastiche ottennero solo di garantire la frequenza di un solo anno oltre i cinque di elementari. La classe sesta, a Venaria Reale, divenne quindi l’unica possibilità di proseguimento degli studi e inizialmente sembrò un prolungamento della scuola elementare, dalla quale istituzionalmente dipendeva.

 

     

Nel 1929, vennero istituiti i corsi e le scuole di avviamento professionale. La direttrice didattica propose d’intitolare a Michele Lessona, illustre naturalista di origine venariese, i corsi di avviamento al lavoro, che si svolgevano presso la sua scuola, per inciso una delle più grandi della provincia di Torino.

 

      

Nel 1936 con il riordino dell’insegnamento professionale, elevato a secondo ciclo d’istruzione, avvenne lo scorporo dalle scuole elementari.    Per sei anni dunque, dal 1929/30 al 1934/35, il corso di avviamento professionale di Venaria Reale dipese a tutti gli effetti dalla vicina Regia Scuola Elementare  “Principe di Piemonte”.

           

Risale all’anno scolastico 1936/37 la prima documentazione d’archivio del corso autonomo che, ufficialmente, è ancora definito sesta elementare, ma di fatto è un autonomo corso annuale di avviamento al lavoro, in procinto di trasformarsi in corso annuale di avviamento professionale. 

           

 Nel 1939/40 la “LESSONA” si trasformò da corso annuale in corso biennale con quattro classi: tre prime, di cui una femminile e due maschili, ed una seconda mista. L’insegnamento di tecnologia ed i laboratori delle classi maschili, dallo stesso anno,  prevedeva una differenziazione dei programmi tra l’indirizzo falegnami e meccanici, mentre le ragazze studiavano economia domestica e contabilità.

A partire dall’anno scolastico 1940/41 la corrispondenza risulta redatta su carta intestata Scuola di avviamento professionale “Michele Lessona” di via Carlo Alberto, 1 (l’attuale via Andrea Mensa) e fu autorizzata la formazione di ben otto classi: quattro prime, di cui due sezioni maschili ed altrettante femminili, due seconde (una maschile ed una femminile), due terze (una maschile e l’altra femminile).

Con la Legge del dicembre 1962,  vengono istituiti i corsi della scuola media unificata e così si arriva alla “Scuola Media Unificata di Stato Michele LESSONA”  con tre corsi (A/B/C) attivati e altri che proseguono – e ad esaurimento  – come avviamento.

Negli anni successivi la Scuola con sede in largo Garibaldi 2, ha avuto  succursali prima in via Zanellato (due numeri civici), poi in via Buozzi 16 (attuale sede dell’IIS “Juvarra”) e infine in via Boccaccio 48 (il nostro Matitone).

Gli ordinamenti e le sedi sono stati diversi , ma in ogni caso ha battuto il cuore della scuola media “storica” di Venaria Reale.

           

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 14 Aprile 2011 13:34